DROPSHIPPING ACADEMY – Quanto costa lanciare un negozio dropshipping? Quali sono i guadagni?

Costi e guadagni nel dropshipping: come bilanciarli per avere successo.

Oggi risponderemo ad una domanda molto popolare quando si parla di dropshipping: Quanto devo investire per poter iniziare il mio business di dropshipping?

Siamo sicuri che su internet avrai letto che tecnicamente è possibile iniziare il dropshipping investendo 0. Puoi trovare le giuste combinazioni di prove gratuite ed avviare il tuo shop, ma ad un certo punto dovrai prevedere un investimento mensile per rendere fattibile e gestibile il tuo business.

Analizzeremo insieme i costi inevitabili che ogni negozio di dropshipping dovrà affrontare per decollare al meglio.

Cos’è il Dropshipping?

Il Dropshipping è un modello di business ecommerce che permette agli imprenditori come te di gestire un negozio online e vendere prodotti senza dover acquistare l’inventario in anticipo. Pagherai il tuo fornitore solo una volta che hai effettuato una vendita. Sempre il tuo fornitore si occuperà di spedire i prodotti direttamente al tuo cliente.

I costi iniziali di un business di dropshipping.

Finalmente avete deciso di intraprendere questo business online: i primi costi da sostenere sono legati alla creazione del vostro shop e alla scelta del vostro fornitore. Cercando online, potresti però imbatterti in varie prove gratuite; questa strategia di marketing permette alle aziende di farti testare i loro servizi. Spesso le versioni gratuite variano di durata: sette, quattordici o trenta giorni.

Non dimenticarti i costi legati al dominio nel tuo sito internet e alle spese legali e amministrative che dovrai sostenere, ma siamo sicuri che un buon commercialista saprà guidarti in questo processo.

Se inizialmente non hai intenzione di aprire un tuo shop online e vuoi appoggiarti ad un marketplace già esistente, l’investimento iniziale potrebbe essere più ingente, infatti gli incassi della merce venduta non verranno riconosciuti in tempo reale.

I tempi di versamento per i vari marketplace sono all’incirca questi:

  • Amazon: incassi disponibili dopo circa 15 giorni
  • Aliexpress: incassi disponibili dopo circa 15 giorni
  • eBay: incassi disponibili subito 
  • Eprice: incassi disponibili circa ogni 7 giorni

Il tempo è denaro.

Uno dei concetti fondamentali è che per avviare un business di dropshipping di successo dovrai investire molto del tuo tempo. Prima di tutto dovrai individuare un fornitore affidabile e serio con cui lavorare, noi ti consigliamo di fidarti solamente di coloro che vendono merce autentica e sono trasparenti. Tu stesso dovresti fare un test ed ordinare alcuni dei prodotti per vederli fisicamente e definirne il loro reale valore.

La cosa fantastica del dropshipping è che non maneggerai mai i prodotti che stai vendendo ed effettuare una sorta di test campione sarà molto utile per il tuo futuro; se la merce è di qualità, i resi si ridurranno al minimo. In questo modo avrai anche la possibilità di testare la velocità della spedizione e il packaging.

Una volta che avrai alcuni prodotti che venderai sul tuo shop, potrai realizzare delle foto e far vedere ai tuoi clienti l’autenticità ed il reale valore della merce presente sul tuo shop.

Dovrai anche investire il tuo tempo facendo ricerche di mercato, individuando la nicchia di mercato perfetta per te e concentrare tutte le tue energie sullo sviluppo di un piano di comunicazione e marketing.

Sei pronto per affrontare questa entusiasmante avventura che solo un business di dropshipping può regalarti!

I costi del marketing.

Arrivati a questo punto, secondo i nostri calcoli, dovresti:

  • Avere un negozio dropshipping online funzionante.
  • Aver gestito tutte le questioni fiscali con il tuo commercialista, come l’apertura della partita IVA.
  • Aver trovato il fornitore giusto per te dopo un’attenta ricerca.

Adesso ti starai chiedendo: “Come faccio ad attirare dei nuovi clienti sul mio negozio online?”

Ecco che arrivano i costi relativi al marketing. E’ impossibile stabilire quanti soldi andrai a spendere per il marketing, tuttavia potrai impostare dei budget settimanali o mensili per raggiungere i tuoi obiettivi in modo realistico.

Una volta che hai stabilito quanto spendere per il tuo marketing, dovrai anche individuare quali strategie avviare. Le piattaforme più utilizzate per fare pubblicità sono i social come Facebook e Instagram, e i motori di ricerca come Google, ma potresti investire una piccola fetta del tuo budget anche per attività più innovative e contemporanee, come l’influencer marketing, oppure per un concorso.

Quali sono i guadagni con il dropshipping?

I dropshipper di successo possono guadagnare fino a 100.000 dollari nel loro primo anno di attività. Questo dipende molto dalla loro capacità di commercializzare il loro shop online e dalle dimensioni e dalla competitività della nicchia di riferimento. Dal momento che nessun guadagno è legato all’inventario o ad un magazzino, i profitti sono massimizzati.

Ci sono due tipi di business dropshipping che offrono rendimenti diversi: dropshipping low ticket e dropshipping high ticket.

Nel dropshipping low-ticket, si crea un negozio digitale con l’intento di vendere grandi quantità di prodotti a basso costo. Questi shop di dropshipping sono molto comuni e spesso pubblicizzano i loro prodotti usando il marketing dei social media. Possono essere molto redditizi, ma hanno una durata breve, poiché i clienti difficilmente ritornano e il passaparola è generalmente negativo.

Nel dropshipping high-ticket, ci si concentra invece sul procurarsi i migliori prodotti dropshipping da vendere. Questo modello è più lento a crescere, ma ha una longevità che può portare ad un aumento dei profitti ogni anno. Questo modello di business solitamente vende prodotti di qualità e di marca che non passano mai di moda e si basa meno sull’investimento marketing perché possono contare sulla fidelizzazione e sul passaparola dei loro clienti.

In media i dropshipper guadagnano tra il 20% e il 30% da ogni vendita. Questo significa tra 1.000 e 5.000 dollari al mese. Il denaro rimanente va all’acquisto del prodotto dal fornitore, alle tasse di dropshipping, al pagamento dell’host dei siti web di dropshipping e al marketing. Puoi guadagnare molto di più se scegli prodotti ad alto margine.

Una cosa da notare è che i business dropshipping che vendono prodotti di alta qualità hanno naturalmente un margine più alto. Tuttavia, vendono anche meno prodotti. Trovare un equilibrio tra il prezzo e la domanda è la chiave per massimizzare le tue entrate e far crescere il tuo business.

Ricorda inoltre che spendere soldi per lanciare un negozio ecommerce significa investire per guadagnare ancora più denaro. Man mano che il tuo ecommerce avrà successo, gli investimenti saranno sempre maggiori, ovviamente commisurati al tuo desiderio di guadagno.

Se vuoi avere successo con il tuo business ecommerce in dropshipping è fondamentale che tu faccia una valutazione dei costi e delle opportunità.

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Categorie
Più popolari
Social Media
Ricevi gli ultimi aggiornamenti

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Novità e consigli per rivenditori e dropshipper